Numeri, aspettative e novità da CES® 2017

165.000 partecipanti e 3.800 espositori da oltre 150 paesi nel mondo, sono questi i numeri del 2017 dell’annuale rassegna CES® a Las Vegas. Un appuntamento imprescindibile per confrontarsi su ritrovati tecnologici di ultima generazione e sulle tendenze di un settore in così rapido sviluppo.

Sono stati presentati progetti in ambiti molto diversi tra loro, dall’automotive alla cyber security, dalle TV di ultima generazione al cloud e dai robot alle wearable technologies.

Per Quarry Up è fondamentale essere sempre aggiornati sulle nuove tecnologie e soprattutto sulle nuove tendenze: è cruciale prestare attenzione agli eventi più innovativi del settore, per essere il più possibile consapevoli e ricettivi ai progetti che meglio si adatteranno a un mercato in continuo sviluppo come quello del digitale.

Anche per questo Gianmario Volpi, uno dei soci fondatori di Quarry Up, ha assistito alle presentazioni delle nuove tecnologie al CES®. Con lui c’era Marco Delgrande, Senior Engineer, con il quale abbiamo parlato dell’importanza di esplorare applicabilità meno scontate delle nuove tecnologie:

«C’è molto sviluppo gaming per la realtà virtuale, perché ancora non si colgono appieno le enormi potenzialità che può avere in ambito business. Non solo nel design, ma anche nell’industrial engineering.»

Novità CES: realtà virtuale

È una tecnologia ancora troppo legata all’hardware disponibile attualmente, e le opzioni sono limitate, ma HTC Vive e Oculus Rift sono i principali strumenti impiegabili per lo sviluppo della realtà virtuale. Lo scopo business è in fondo presente da sempre per entrambe le realtà, preventivato fin dall’origine della VR, ma è ancora un ambito poco esplorato.

Le cose potrebbero cambiare con l’integrazione di realtà virtuale e stampa 3D:

«HTA sta per immettere sul mercato stampanti 3D predisposte per la realtà virtuale e dedicate al business, che apriranno un ulteriore, ampissimo, ventaglio di possibilità nell’ambito di progettazione e sviluppo. Il mondo dei visori VR sta attraversando una fase di grande crescita, con l’implementazione in oggetti di tutti i giorni: per esempio possiamo ormai parlare di personal theatre, non più di semplice home theatre.»

Novità CES: stampa 3D

Protagonisti del CES® anche i droni, con ancora la tendenza un po’ egocentrica di spettacolarizzare se stessi, con lo smartphone che segnala al drone di seguirlo filmando ogni passo dell’utente.

È poi in grandissima crescita lo sviluppo automotive. Si prevede che entro il 2030 il 25% delle autovetture sarà autonomo, per una guida eyes-off e hands-free, in tutta sicurezza. Si prevede anche che, sempre entro il 2030, oltre il 25% dei veicoli sarà elettrico, contro l’1% di quelli sul mercato nel 2015, con un impatto nel ridurre le emissioni ambientali non indifferente. Entro il 2025, poi, virtualmente tutte le auto saranno dotate di una connessione internet.

Non solo automotive: l’Internet of Things è un settore altamente in evoluzione, che trova applicazione nella domotica, nella robotica e anche nella sicurezza personale:  la tempestività dei soccorsi in caso di emergenza è alla base di Wearsafe, un progetto di integrazione tra mobile app e device che permette di chiedere e trovare aiuto con immediatezza.

«Migliorare la qualità della vita è l’obiettivo dei prodotti di maggior risonanza attuali e futuri. ll reale ritorno di investimento sulle nuove tecnologie sarà avere un vantaggio competitivo sul prossimo mercato.»

Nota dolente è stata la scarsa presenza di aziende italiane, al contrario del vero e proprio quartiere di startup e aziende francesi.

«In Francia c’è una grande attenzione allo sviluppo di nuove realtà industriali ed economiche» ha spiegato Marco Delgrande. «In Italia si investe ancora troppo poco nello sviluppo di nuove tecnologie. Mancano le opportunità.»

Quarry Up è a questa mancanza che vuole sopperire, investendo nello sviluppo dei progetti che detteranno le prossime tendenze tecnologiche.

Se hai un progetto digitale, o anche solo un’idea, che vorresti sviluppare ma non sai come, contattaci!

By | 2017-07-24T09:04:07+00:00 febbraio 15th, 2017|Focus on...|0 Comments

Leave A Comment